UN GIRO IN GIRO

Il nostro e vostro giaciglio nella Valle Argentina

Gli spruzzi del mare, come ghermiti dal vento, accarezzano scogliere e morbide spiagge. Alle spalle, una morbida, pigra e inusitata pianura, sembra condurci alla fine del tempo. O al suo inizio. Là dove ogni percorso pare esaurirsi, mille avventure nascono e prosperano lasciandoci eredi di una natura selvaggia e possente, di storie secolari e arcane leggende, di raffinate opere d’arte.

Profumi di lavanda si fondono con i colori del bosco. Il rododendro, il cisto... Il castagno e la quercia, per scivolare leggiadri,  dove la vite abbraccia gli ulivi. Leggeri ponti di pietra, delicati guardiani di antichi sentieri, rafforzano un paesaggio già ricco di misteriosi borghi medievali. Dedali di carruggi silenziosi, custodi di dense testimonianze. Un passato dai sapori semplici e intensi: l’olio extravergine di oliva taggiasca, i fagioli di Badalucco, il pane croccante di Triora o quello saporito di Carpasio. Castagne, formaggi d’alpeggio,  il buon vino Ormeasco...
Racconti di streghe e inquisizione, orrore, processi e roghi, ma soprattutto storie di devozione e grande umiltà, chiesette malcelate tra le fronde e menhir dall’età incerta. Improvvisati altari sacrificali di origine celtica, come tralicci sparsi nel verde. Ovunque archi in pietra, a rendere possenti questi piccoli borghi, a stagliarsi a contrasto del cielo come arcobaleni  impressi al suolo ad imperitura memoria. Acque terse e cristalline, bramano il torrente Argentina, inseguendosi smaniose tra gole impervie, in un debordante riflesso di luci, quasi insolente nella sua rudezza. Splendore dell’arte religiosa, negli affreschi dalle scene vivaci alla Madonna della Montà a Molini di Triora, la magnificenza d’oro nei polittici, e la tavola trecentesca di Taddeo di Bartolo, nella parrocchiale di Triora...
E molto ancora, certamente troppo per esser custodito in poche righe, così come in un grande libro. Valle Argentina: un libro impossibile da scrivere, improbabile da leggere. Viverlo in prima persona può essere un buon inizio...

Share Santo Spirito

Dove siamo

Consulta "Google Maps" per avere indicazioni per arrivare a Molini di Triora

Vai a Gmap ›